Cinque giorni per... applicare il galateo quando siamo online

Regole per la buona educazione e il comportamento corretto in rete

C’è differenza tra come ci poniamo nella vita reale e come interagiamo sui social e, più in generale, come agiamo in modalità digitale? Secondo il galateo contemporaneo, no! Coerenza, rispetto e consapevolezza dovrebbero essere sempre alla portata di ogni nostro click! Alessia Caracciolo ne parla con Elisa Motterle, esperta di bon ton digitale. (In onda a Baobab da lunedi 29 giugno a venerdì 3 luglio, dopo le 16.)

È il social del momento ma, tra abbuffate di selfie in modalità “kissy face”, foodporn, hashtag usati impropriamente e a profusione, follow for follow ed  ostentazione del bello, gli “incidenti” di etichetta sono sempre in agguato.

Così come i modi di parlare, anche i modi di scrivere sono diversi e di diversa interpretazione a seconda del contesto. L’assenza, poi, del linguaggio non verbale, insieme ad una serie di disattenzioni, può rendere le nostre chat il regno delle cadute di stile!

Proprio come nella vita off line, anche quando siamo on line è opportuno usare un comportamento responsabile e mantenere una certa netiquette. Scopriamo come rendere bon ton la nostra convivenza all’interno della più anziana piazza virtuale.

Divenuto popolare nei giorni di lockdown, il lavoro da remoto, per garantire la stessa professionalità e produttività di quello svolto in ufficio, necessita di alcune regole di buone maniere.

Forma, contenuto, tenore, tempistica, oggetto… Siamo sufficientemente consapevoli della nostra comunicazione quando usiamo la posta elettronica? Facciamo sempre un “controllo qualità” prima di cliccare su “invia”?