Prodigiosa e vorace mosca soldato

La bioconversione per mezzo degli insetti

 

In Europa ogni anno si generano 88 milioni di tonnellate di rifiuti alimentari, scarti e i residui organici delle filiere agroindustriali che solo in parte vengono trattati per produrre energia o compost, ma che sostanzialmente sono un enorme spreco di cibo.

Il 70% della terra coltivabile del pianeta e un terzo del pesce pescato mondialmente sono utilizzati per alimentare gli animali. Un sistema oggi al collasso. Ecco che l’impiego di larve di mosca soldato nella bioconversione dei residui organici è un’innovazione basata su un metodo vecchio come il mondo, finalmente industrializzato e altamente efficiente. Un ottimo esempio di economia circolare, già adottata in molti paesi e da un anno presente anche in Svizzera.

Manuela Bieri si è fatta raccontare nel dettaglio come funziona con la fondatrice di Ticinsect.