null

Ritorno al Futuro

Baobab Frankenstein

Il 21 Ottobre 2015 si avvicina e con lui Marty McFly.

Ma non dimentichiamo che proprio quest'anno il primo mitico Ritorno al Futuro compie 30 anni. Ecco tutte le cose da sapere per essere un perfetto fan di Back to the Future:

 

 

1. Il frigorifero

Doveva essere un frigorifero e non la DeLorean la macchina del tempo. Solo che, per paura che una marea di ragazzini spinti da spirito di emulazione si ritrovassero congelati in giro per il mondo, Zemeckis optò per una più tranquilla macchina da corsa.

2. Eric Stoltz

I più attenti potranno notare che nella sequenza dell'inseguimento con i terroristi a cui Doc aveva rubato il plutonio, Marty non è Michael J. Fox, ma Eric Stoltz. Eric venne licenziato dopo sei settimane di riprese perché giudicato troppo "serio".

3. Biff Tannen

Il cognome di Biff lo si deve ad un boss della Columbia che fu molto critico nei confronti del primo progetto di Zemeckis. Una piccola, innocua, vendetta del regista.

4. Bob Gale

Scrittore e amico di Robert Zemeckis ebbe l'idea per Ritorno al Futuro dopo aver trovato per caso l'annuario studentesco di suo padre in soffitta. Si chiese se tornando indietro sarebbe riuscito a diventare amico di suo papà: da lì nacque Ritorno al Futuro.

5. Einstein

Il cagnolone di DOC sullo script originale era una scimmia. Ma il boss della Universal si rifiutò di fare un film con una scimmia, visto che secondo lui il pubblico le odiava. Forse si era perso qualche capitolo fondamentale della storia del cinema.