Beh dai, come facevamo a non parlare dei disordini a Washington?!? Poi però un accenno a John Dillermann ci voleva!