Sportissima 2017: oltre 10'000 partecipanti!

La tredicesima edizione della manifestazione gratuita e aperta a tutti, si è svolta in sette località ticinesi .

domenica 10/09/17 10:00 - ultimo aggiornamento: lunedì 11/09/17 09:13


La 13ma edizione di Sportissima, manifestazione gratuita e non competitiva promossa dal Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS), si è svolta oggi come da programma a Bellinzona, Biasca, Capriasca, Chiasso, Lugano, Mendrisio e Tenero-Contra. Nonostante il clima piovoso e freddo che ha condizionato la manifestazione, sia a livello logistico che organizzativo, Sportissima ha potuto mantenere un’importante offerta di attività di movimento. Se si è giunti con successo al traguardo è anche grazie al prezioso impegno di circa 2000 volontari appartenenti a quasi 190 società e federazioni sportive.

Il programma, che inizialmente prevedeva 219 postazioni in tutto il Ticino, è stato ridimensionato a causa delle condizioni meteorologiche. Ciò nonostante, oltre 10'000 persone non si sono perse d’animo e hanno praticato in allegria del sano movimento. Le attività sportive, che si sono svolte quasi interamente al coperto, sono state comunque numerose; il pubblico ha così potuto provare, ad esempio, l’arrampicata, il basket, la corsa d’orientamento, la pallavolo, la scherma, il tiro, svariate arti marziali e diverse attività di danza e fitness.

Il programma dell’evento è stato arricchito da momenti ricreativi e d’intrattenimento, tra questi segnaliamo numerose attività dedicate ai bambini, emozionanti esibizioni e, a Capriasca, la cerimonia di assegnazione del “Premio al merito sportivo 2016”.

Diversi anche i testimonial presenti a Sportissima 2017: a Capriasca l’acrobata, specialista di parkour, Kevin Delcò, a Mendrisio Irene Pusterla della Società Atletica Vigor Ligornetto, a Tenero-Contra Ajla Del Ponte (Unione Sportiva Ascona), che ha partecipato ai Giochi olimpici di Rio nel 2016, e l’atleta di Faido Deborah Scanzio, vincitrice di una medaglia di bronzo ai mondiali (specialità gobbe), con un obiettivo ben chiaro in testa: qualificarsi per la sua quarta olimpiade.

A fine giornata negli occhi degli organizzatori, che da giorni si prodigavano per assicurare un programma il più completo e allettante possibile, si è potuta comunque leggere la soddisfazione di essere riusciti a condividere con tantissime persone, che hanno partecipato attivamente e con entusiasmo all’evento, la loro passione. Questa è sicuramente la prova che il lavoro organizzativo svolto è stato ottimo e che Sportissima è ormai un appuntamento irrinunciabile e con un notevole seguito di persone affezionate a questo evento.

Anche noi di Rete Tre eravamo nei sette centri sparsi in tutto il Ticino per offrire al pubblico di fare dello sport un po' alternativo: dal lancio della ciabatta all'Hula-Hoop, passando per il lancio dell'aeroplanino o il limbo di Rete Tre.

L’appuntamento si rinnova per la prossima edizione di Sportissima, prevista domenica 9 settembre 2018!

Previsioni: arriva una serata per riflettere sui cambiamenti climatici...

Seguici con