Edizione del 14.03.2019

Accordo Svizzera-UE

Nemmeno il Consigliere Federale Ignazio Cassis difende senza se e senza ma l’accordo che lui stesso ha negoziato. Alla Camera dei Cantoni ha detto che il Consiglio Federale "non ha ancora una posizione consolidata in merito" e che si tratta di fare una tranquilla analisi dei costi e dei benefici, ma che i punti interrogativi sollevati sull'accordo sono abbastanza importanti da mettere in forse l'intero progetto. Tra i rischi sollevati nelle consultazioni in corso, un peggioramento nella protezione sociale e dei salari e la perdita di sovranità. Quanto sono giustificate queste preoccupazioni?

Dalla sala dei passi perduti di Palazzo federale, discutiamo gli aspetti più controversi dell'accordo Svizzera-UE con:

Filippo Lombardi, consigliere agli Stati PPD e Presidente della commissione politica estera (CPE)

Roger Nordmann, consigliere nazionale PS

Giovanni Merlini, consigliere nazionale PLR

Marco Chiesa, consigliere nazionale UDC e membro della commissione politica estera (CPE)

 

.

 

Modem su Rete Uno alle 8.20, in replica su Rete Due alle 19.25. Ci trovate anche sul Podcast e sulle app: RSINews e RSIPlay

Europei 2020: Svizzera-Danimarca

Seguici con