Là, dove v’era il Campo Marzio

Il vecchio stadio del FC Lugano alla foce del Cassarate

  • Scarica puntata
  • Condividi
  • a A

Dal suo anno di fondazione nel 1908 fino al 1951, il FC Lugano ha disputato le sue partite casalinghe nello stadio del Campo Marzio. Situato alla foce del fiume Cassarate, nel terreno dove oggi sorge il Lido della città di Lugano.

Un impianto dove i tifosi potevano stare praticamente a contatto con i giocatori. Ogni settimana migliaia di persone si radunavano intorno a quel rettangolo verde per seguire le gesta dei loro beniamini. Ironia vuole che lo stesso campo calcato dai grandi giocatori della storia bianconera oggi presenti il divieto di gioco con la palla.

Nel 1951 il FC Lugano si trasferì nell’allora modernissimo impianto di Cornaredo, lasciando vuoto il Campo Marzio, che verrà poi smantellato sette anni più tardi nel 1958.

Uno stadio mitico, che fa venire le lacrime agli occhi a chi ne ha vissuto la magica atmosfera e porta a galla ricordi di un Lugano vincente e quasi imbattibile, un Lugano che portava il Ticino ai vertici calcistici svizzeri. E con esso pure il Campo Marzio, vero e proprio fortino in cui la passione del pubblico spingeva in alto i colori bianconeri.