Assuefazione social o… non ancora?

Con Mirella De Paris

lunedì 04/09/17 22:05
Dati, Adolescente, Assuefazione, Tecnologia, Smart phone, sempre collegati, iphone, tablet,

 

Non parliamo di patologie, di persone che usano il telefonino in maniera compulsiva, ci vietiamo espressioni che assomiglino al reiterato lamento “prima era meglio!”. No, parliamo di social come se in questa fase storica non se ne potesse proprio fare a meno, ma ci chiediamo anche dove ci porterà questa smania (smania?) del social, se ci sarà ad un certo punto un arresto, se alla lunga l’intera civiltà subirà una trasformazione strutturale. La curva in ascesa del grafico si posizionerà ad un certo punto su un’ascisse orizzontale, o addirittura comincerà a scendere? Sarà un passo indietro generale, un ritorno al piacere del silenzio? Un vuoto che dovremo colmare?

Ci chiediamo inoltre se vi sia, per il momento, qualche ragione per essere persino grati, a questi social, e allora domandiamoci perché, cosa sta cambiando in meglio grazie ad essi, e quanto ne sentiremmo la mancanza se fossimo improvvisamente costretti a fare un passo indietro di... soli dieci anni, praticamente una vita fa, quando il telefonino minimalista addirittura lo dimenticavamo a casa.

Ospiti:
Gabriella Malacrida, Guido Bosticco
e Claudio Visentin

Il venerdì in prima serata, Patti chiari

Seguici con