Il talento è innato o è una conquista?

Con Isabella Visetti

lunedì 28/05/18 21:05
ballerina, danza classica Il talento è innato o è una conquista?, Prima parte

 

Il talento è insito in noi o dipende dall'esercizio quotidiano? Ci viene donato alla nascita oppure lo dobbiamo sviluppare con il duro lavoro? L'idea corrente è che la volontà personale faccia la differenza in questo ambito, ma recenti studi indicano che forse, quando conta davvero, i doni della nascita valgono più dello studio, della pratica e della disciplina.

Nel salotto serale di Rete Uno ci chiediamo se il talento è innato oppure no, analizziamo come riconoscere e sviluppare i talenti che ognuno di noi ha e verso i quali abbiamo una grande responsabilità. Ci sono però diversi modi di confrontarsi con il talento: c’è il talento che non è sbocciato, il talento trascurato, il talento conquistato con tenacia e impegno, ma anche il talento accantonato, che genera un sottile rimpianto, perché non lo si è coltivato abbastanza.

Ospiti:
Manuela Mazzi
, giornalista e scrittrice, appassionata di fotografia
Andreas Barella, psicoterapeuta ed esperto di mitologia
Paolo Cicale, counselor filosofico

Siamo la Svizzera: uniti nella diversità

Seguici con