La grande cecità

Con Sarah Tognola

mercoledì 28/11/18 21:05
La grande cecità, prima parte 28.11.18

Perché i romanzi parlano di tutto tranne che di cambiamenti climatici? Come mai gli scrittori di fiction sembrano indifferenti alle trasformazioni del pianeta e alle catastrofi ambientali? Come reagisce la cultura, e in modo particolare la letteratura, di fronte a questo stato di cose?

Sono domande che ha posto uno dei più grandi scrittori indiani contemporanei, Amitav Ghosh, autore del libro “La grande cecità. Il cambiamento climatico e l’impensabile”. È strano osservare come per lungo tempo scrittori e artisti soprattutto di fantascienza, horror o fantasy, si siano ispirati ai cambiamenti climatici mentre oggi la “questione” sembra essere marginale.

Sono temi scelti per la serata del 30 novembre in programma alla Biblioteca cantonale di Bellinzona intitolata “L‘Antropocene e la Grande Cecità”, evento che il salotto serale anticipa con la voce dei suoi relatori: Chiara Macconi, scrittrice e giornalista, Raffaele Scolari, filosofo, e Stefano Agustoni, geografo.

Storie: Non ne abbiamo mai parlato

Seguici con