Odessa-Livorno. Andata sola

Con Sarah Tognola

mercoledì 12/12/18 21:05
Odessa-Livorno. Andata sola, Prima parte

 

“Buonanotte nonna, buonanotte nonno. Abbiate sonni tranquilli. Ci siamo noi, che badiamo. Portiamo con noi la ruota di scorta, l’ombrello, la coperta, una carezza”.

Storie di quattro badanti dell’Est che raccontano il loro mondo, il viaggio fatto per arrivare in Svizzera per accudire giorno e notte una persona anziana. Un libro e una pièce teatrale: “Natasha ha preso il bus”, scritto dalla giornalista Sara Rossi Guidicelli e il monologo messo in scena al Teatro sociale di Bellinzona gli scorsi 8, 9 e 10 novembre per la regia di Laura Curino.

In scena c’erano l'attrice rumena Ioana Butu e il fisarmonicista Daniele Dell’Agnola. Due canali comunicativi per far luce su una realtà ancora troppo anonima e sgomberare l’equivoco che associa la badante alla domestica. A questa edizione parteciperà anche Silvia Dragoi, maestra in Romania e badante in Svizzera.

Un'estate con la RSI

Seguici con