(https://www.sgb-fss.ch/it)

Le lingue dei segni

con Caterina Righenzi & Alessandro Bertoglio

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Per i circa 70 milioni di sordi di tutto il mondo, la fine di settembre è sempre stata l'occasione per celebrare la propria cultura e le proprie lingue dei segni, esprimere le proprie rivendicazioni e "far sentire la propria voce". Grazie ad una risoluzione dell'Assemblea delle Nazioni Unite, approvata nel 2017, questa celebrazione ha assunto un aspetto ufficiale: ogni 23 settembre è infatti la Giornata internazionale delle lingue dei segni. Per saperne qualcosa di più (ci sono più di 200 lingue dei segni in tutto il mondo e tre in Svizzera) e per ricordare l'impegno della RSI in questo ambito, ne parliamo anche noi oggi con Massimo Baciocchi, responsabile media e comunicazione per la Svizzera italiana della Federazione Svizzera dei Sordi.

I PROGRAMMI RSI

Il TG delle 20 in lingua dei segni (LIS) su HbbTV, sul play RSI e in TV come replica la notte

“Il giardino di Albert” in lingua dei segni (LIS) su HbbTV, sul Play RSI ogni domenica alle 18:10 e la replica in TV su LA 2 alle 19:05

SEGNI, trasmissione della RTS condotta in lingua dei segni (LIS) su LA 1 una domenica al mese alle 10:00, in replica su LA2 e sul Play RSI

La RSI inoltre coprirà il TG speciale delle elezioni americane del 4 novembre dalle 06:00 alle 09:00. Durante il lockdown (e ancora oggi) sono state diffuse in LIS quasi tutte le conferenze stampa da Bellinzona, Berna e Coira per un totale di circa 121 ore.

Con Felicity Brunner, la nostra antenna zurighese, oggi saliamo in sella alle biciclette per capire com'è la situazione nella città della Limmat, tra piste ciclabili, iniziative comunali e agevolazioni varie.

 

Dall'Asia le notizie più curiose della settimana: dai ritrovamenti archeologici agli alberi di gelso iperproteici ai droni che si spingono fino a 6 mila metri di altitudine. Ci racconta tutto Diego Barbera.