L'appuntamento con quello che si è stati

Con Giorgia Würth, Paolo Taggi e Massimiliano Pani

sabato 11/05/19 16:05
Antico mappa/Regno Unito 1869, Meridiano Zero L'appuntamento con quello che si è stati, 11.05.19

E' Parigi lo sfondo di questa coincidenza, che rasenta l'incredibile e proprio per questo merita di essere gustata fino in fondo.
Quindi, non vi diremo cosa è successo: ma distribuiremo qualche indizio. Quale Parigi, ad esempio: quella lungo la Senna, nella zona della Cattedrale di Notre Dame, molti anni prima dell'incendio devastante che l'ha colpita.
La Parigi primaverile dei bouquinistes, i venditori di libri, manifesti e cartoline per i quali i turisti provano una tentazione irresistibile. Protagonista una coppia americana, ma è a lei che capita la straordinaria esperienza, mentre il marito si gusta un bicchiere di vino rosso. Aggiungiamo il nome della protagonista, Anne Parrish, scrittrice, nata in Colorado. E di un libro: Jack Frost e altre storie...
E visto che siamo generosi, eccovi anche il calcolo delle probabilità che una coincidenza del genere si avverasse 0, 01 periodico.

E ora passiamo alla seconda coincidenza. Che risale a poco oltre la metà del 1800. Allora, fin dai tempi del primo geografo, Tolomeo, il meridiano zero passava da una isola ora quasi dimenticata che appartiene alla Spagna. La più piccola e appartata delle Canarie: El Hierro. L'isola del ferro.
Un bel giorno uno scienziato francese, Louis Fueuillé, uno di quelli che oggi definiremmo tuttologi, è andato laggiù per cercare piante particolari, ma ha avuto un incidente e si è messo ad osservare il cielo. Così ha scoperto che fino ad allora c'era stato un errore di calcolo, lo ha segnalato a Parigi e per una catena di circostanze la Gran Bretagna ne ha approfittato per appropriarsi del Meridiano Zero e portarlo a Greenwich.

Ci saranno altre coincidenze, come sempre, in puntata. Una, molto personale, ce la racconta una ascoltatrice. Vi diciamo che è una storia davvero toccante. Spesso quando scopriamo una nuova coincidenza, forte come questa, ci chiediamo: sarà tutto vero? In questo caso sentirla raccontare da chi l'ha vissuta aggiunge ancora più pathos. Una storia da brividi. Come la scoperta di un'altra Terra, a centinaia di milioni di anni luce da noi, ma così simile al nostro pianeta. Averla trovata non è un caso ma, appunto, una "lontana" coincidenza.

Un'estate con la RSI

Seguici con
Altre puntate