Per colpa di una eclissi

Con Giorgia Würth, Paolo Taggi e Massimiliano Pani

sabato 06/04/19 16:05
eclissi solare Per colpa di una eclissi, 06.04.19

Che cosa lega un'isola mai esistita ad una eclissi molto attesa?
Una coincidenza, naturalmente.

Il primo a disegnare una mappa del mondo conosciuto è stato Tolomeo, che non ha mai lasciato un piccolo porto. Eppure, le sue intuizioni si sono rivelate molto vicine alla realtà.
Nelle prime mappe, come la sua, c'erano tanti vuoti, zone sconosciute (dove si trovavano, secondo l'immaginazione, isole felici o semplicemente leoni) ogni nuova scoperta si aggiungeva alle geografie preesistenti, fantasie mai dimostrate comprese.

È stato così per l'Isola di Sarah Ann. Nessuno ha messo in dubbio la sua esistenza fino a quando un gruppo di studiosi del cielo ha cercato di raggiungerla perché secondo i calcoli sarebbe stato il punto migliore da cui assistere, appunto a una eclissi importantissima.
È stato così che si è scoperto che non è mai esistita.

Ci sarà la consueta incursione del mondo dei Peanuts, nella tredicesima puntata, e buona musica. Si parlerà di una incredibile vendetta post mortem, con un proiettile rimasto per anni incastrato nel tronco di un albero, per poi schizzare fuori colpendo la vittima scampata al delitto anni prima.

Parleremo anche di oroscopi, e di come non sbaglino mai. Non per coincidenza, ma per un geniale effetto, nato da un esperimento scientifico. Non è una coincidenza, infatti, se ci riconosciamo in molte previsioni di astrologi e cartomanti. Rispondono a uno schema perfetto, chiamato anche Effetto Barnum.

Un'estate con la RSI

Seguici con
Altre puntate