6° Festival Diritti Umani Di Lugano, In sala Il Piccolo Yeti e Joker

Ciak News puntata 460: con Roberta Nicolò e Marco Zucchi

venerdì 04/10/19 10:05
Il piccolo Yeti, regia di Jill Culton e Todd Wilderman 6° Festival Diritti Umani Di Lugano, In sala Il Piccolo Yeti e Joker, 04.10.19

Ospite il direttore artistico del Festival diritti umani di Lugano Antonio Prata, per parlare della 6° edizione in programma dal 9 al 13 ottobre 2019. Uno degli appuntamenti autunnali di grande prestigio e attenzione all’interno del panorama cinematografico svizzero.

Grazie a Dio di François Ozon. Alexandre vive a Lione con moglie e figli. Un giorno, per caso, scopre che il prete dal quale era stato molestato da piccolo lavora ancora a contatto con i bambini. Decide così di agire, supportato da altre due vittime del parroco, François e Emmanuel. I tre uomini uniscono le forze per abbattere il muro di silenzio che circonda il loro dramma. Nessuno di loro sarà però indenne da ripercussioni e conseguenze.

 

Il piccolo Yeti regia di Jill Culton e Todd Wilderman. Yi è una ragazzina solitaria, che non sopporta di stare in casa e passa sul tetto molto tempo. È proprio qui che, una sera, s'imbatte in una zampa enorme: niente meno che quella di un cucciolo di Yeti, ferito, spaventato e inseguito da un collezionista senza scrupoli. Lo chiamerà Everest e, per riportarlo a casa, sugli splendi monti dell'Himalaya, Yi viaggerà attraverso i paesaggi meravigliosi della Cina, resi ancora più emozionanti dalla musica del suo violino e dalle doti magiche di Everest.

 

Joker di Todd Phillips. Arthur Fleck, interpretato dall’attore Joaquin Phoenix, è un aspirante di scarso successo costretto a lavorare di giorno come pagliaccio. Ma un giorno Arthur reagisce violentemente e diventa il terribile clown killer, mentre la popolazione lo elegge a eroe metropolitano, simbolo della rivolta degli oppressi contro l'arroganza dei ricchi. È così che nel tentativo di ribellarsi alla sua insoddisfazione Arthur da vita a una delle peggiori menti criminali della storia di Gotham.

 

Occidente Empio di Felix Tissi. L’Europa non è un luogo, ma un’idea. L’ Europa è una donna, ed è greca. La sua storia è piena di meraviglie e orrori che l’hanno portata ad avere un esaurimento morale. Alla ricerca della sua identità, Europa viaggia nei panni di una persona immaginaria lungo il suo stesso continente, e si rivolge a Dio. Questo è il punto di partenza dal quale si sviluppa un saggio cinematografico.

 

Mario

Seguici con
Altre puntate