Corti alle Short Weeks di Locarno e arriva Dolittle

Ciak News puntata 474: con Roberta Nicolò

  • Condividi
  • a A

Ospite in studio Giacomo Hug che ha curato le Locarno Short Weeks, ovvero le settimane corte del Locarno Film Festival. Durante tutto il mese di febbraio sul sito del festival e sul suo canale youtube verranno resi disponibili i cortometraggi della sezione pardi di domani dell’edizione 2018.

Dolittle di Stephen Gaghan. John Dolittle (Robert Downey Jr.), medico prodigioso, capace di parlare con gli animali, viveva insieme a molti di loro e alla sua amatissima moglie Lily nella riserva delle meraviglie che la regina d'Inghilterra gli aveva offerto in dono. Ma un naufragio si è portato via per sempre Lily e da allora Dolittle non ha più voluto incontrare i suoi simili, ha chiuso le porte dell'ospedale e rinunciato a tutto. Ora però è la regina in persona, gravemente malata, a chiedere che torni al lavoro, per portarle quel fiore dell'albero dell'Eden che solo può salvarla.

 

 

Just Mercy - Il diritto di opporsi regia di Destin Daniel Cretton. Bryan Stevenson (Michael B. Jordan) è un giovane afroamericano laureato in legge ad Harvard che sceglie di lavorare, in gran parte pro bono, per difendere i condannati a morte in Alabama, molti dei quali non hanno beneficiato di un regolare processo: e quasi tutti sono neri come lui. Fra questi c'è Walter McMillian (Jamie Foxx), nel braccio della morte per l'omicidio di una 18enne bianca: un delitto al quale è completamente estraneo, ma per il quale bisognava trovare un colpevole in fretta.

 

Odio L’estate regia di Massimo Venier con Aldo, Giovanni e Giacomo. Aldo si dice pieno di acciacchi e delega alla moglie Carmen qualsiasi incombenza domestica. Il figlio maggiore Salvo è in "libertà vigilata" e le due gemelle Ilary e Melissa completano la rumorosa famiglia. Giovanni ha ereditato dal padre un negozio di articoli per calzature che ha fatto il suo tempo, come gli fanno notare la pragmatica moglie Paola e l'altrettanto pragmatica figlia Alessia. Giacomo è un dentista che pensa solo al lavoro, mentre la moglie Barbara fuma a catena e si isola dal mondo, e il figliastro Ludovico è in piena fase di ribellione preadolescenziale. A causa di un errore di booking le tre famiglie si ritrovano a condividere una casa al mare e scopriranno le loro affinità affettive, se non proprio elettive.