Maleficent: Signora del Male

Ciak News puntata 462: con Roberta Nicolò e Marco Zucchi

venerdì 18/10/19 10:05
Maleficent: Signora del Male Maleficent: Signora del Male, 18.10.19

Ospite il regista Erik Bernasconi per parlare del suo film documentario Moka Noir - A Omegna non si beve più caffé che sarà presentato al festival del cinema di Roma.

 

Moka Noir – A Omegna non si Beve più caffè regia di Erik Bernasconi A Omegna, una cittadina sul lago d’Orta, il secolo scorso nacque il distretto del casalingo italiano ad opera di aziende come Bialetti, Alessi e Piazza che, sfruttando il boom economico del dopoguerra e i nuovi modi di comunicazione, coi loro oggetti arrivarono nelle cucine di tutto il mondo.  A seguito delle crisi economiche, dei cambiamenti generazionali, della globalizzazione, delle delocalizzazioni e delle lotte operaie, gli anni d'oro finirono, lasciando un immenso vuoto non solo negli stabilimenti abbandonati ma anche nei cuori della popolazione locale.

Aquarela di Victor Kossakovsky. Girato in 96 fotogrammi al secondo, il film è un viaggio nella potenza dell'acqua. Dalle precarie acque ghiacciate del Lago Baikal in Russia, a Miami in preda all'uragano Irma, ai potenti Angels Falls del Venezuela.

 

Maleficent: Signora del Male regia di Joachim Rønning. La principessa Aurora, Elle Fanning, ormai giovane donna è promessa sposa a e la sua incoronazione imminente. Ma La bella fata dalle ali mozzate Malefica, interpretata da Angelina Jolie, dà il peggio di sé quando la regina Ingrith (Michelle Pfifer) la stuzzica troppo. Durante la cena di fidanzamento, infatti, la madre di Filippo, la Regina, dichiara a tavola che l'unione tra suo figlio e Aurora farà sì che la ragazza diventi sua, cosicché possa ricevere finalmente l'amore di una madre. Malefica offesa e infuriata decide di schierarsi contro la regina, ma questa volta la sua amata figlioccia si opporrà a lei, rimanendo accanto a Filippo e mettendo in discussione il legame con la madrina.

 

 

The Informer - Tre secondi per sopravvivere di Andrea Di Stefano. Pete Koslow (Joel Kinnaman) è un ex soldato delle forze speciali detenuto in carcere dopo essere rimasto coinvolto in una lite. In cambio della scarcerazione gli viene gli viene chiesto dall’FBI di infiltrarsi come corriere della droga in un clan polacco, e di incastrare Il Generale, lo spietato mafioso che comanda il cartello. Ma qualcosa va storto: un poliziotto viene ucciso e la polizia di New York comincia ad indagare su Pete che finisce di nuovo in carcere ma questa volta come corriere per Il Generale.

 

Ogni venerdì in prima serata: Patti chiari

Seguici con
Altre puntate