Tutto su Berlino 70… ma in sala c’é Cattive Acque

Ciak News puntata 478: con Roberta Nicolò

  • Condividi
  • a A

Ospite al telefono Christian Jungen, direttore del Film Festival di Zurigo e Max Borg critico cinematografico per parlare della settantesima edizione della Berlinale.

 

Favolacce di Fabio e Damiano D'Innocenzo. Un quartiere periferico di Roma dove vivono alcune famiglie accomunate dal senso di disagio. I genitori sono frustrati dall'idea di vivere lì e non altrove, di avere un lavoro insoddisfacente, di non avere in definitiva raggiunto lo status sociale che pensavano di meritare. I figli vivono in questo clima e ne assorbono la negatività cercando di difendersene come possono e magari anche di reagire. Coprodotto nella Svizzera italiana da Amka Films, la pellicola è l’opera seconda dei giovanissimi gemelli romani, scoperti a Berlino nel 2018 con La terra dell’abbastanza. Nel cast Elio Germano, Tommaso Di Cola, Giulietta Rebeggiani, Gabriel Montesi, Justin Korovkin.

 

 

Palazzo di Giustizia regia di Chiara Bellosi. Il film, coprodotto nella Svizzera italiana da Cinédokké, ruota attorno a una giornata di ordinaria giustizia in un grande tribunale italiano. Nel cuore del palazzo si sta svolgendo un’udienza ma l’attenzione è soprattutto su ciò che sta intorno: gli uffici, il via vai di persone e addetti ai lavori e le famiglie degli imputati e delle vittime, in attesa fuori dalle aule.

 

Cattive Acque - Dark waters di Todd Haynes. La storia vera dell'impegno civile di Rob Bilott (Mark Ruffalo), avvocato di Cincinnati che da paladino dell'industria della chimica si scopre loro accusatore in una crociata ventennale. Alla fine degli anni novanta Rob si gode una tranquilla vita familiare con la moglie Sarah (Anne Hathaway) e il figlio appena nato. Ma una visita in ufficio da parte di Wilbur Tennant (Bill Camp), un contadino della Virginia conoscente di sua nonna, gli cambia la vita per sempre: gli animali della fattoria si comportano in modo strano, e Tennant è convinto sia colpa dell'acqua del lago a cui si abbeverano. La stessa in cui il colosso della chimica Dupont sta scaricando rifiuti tossici da decenni.

 

Non si scherza col fuoco - Playing With Fire regia di Andy Fickman. Il capitano dei pompieri Jake Carson (John Cena) dirige una squadra di uomini specializzati in azioni d'emergenza. Durante una missione, Jake e i tre compagni rimasti dopo il passaggio di buona parte della squadra a un dipartimento rivale, salva tre orfani rimasti soli in una casa in montagna: la piccolina Brynn, il pestifero Will e l'adolescente Zoey. Nonostante sia contrario all'idea, Jake accoglie nella sua stazione i tre orfani, in attesa dell'intervento dei servizi sociali. Lo aiutano nell'impresa - che appare ben più complicata dello spegnimento di un incendio - i suoi tre colleghi e una signora del luogo, da tempo schierata contro l'uso indiscriminato dell'acqua di lago da parte di Jake e dei suoi.