Diamo i voti alla scuola che si è chiusa ieri: promossa o bocciata? Quali sono le priorità per una scuola migliore?

Con Antonio Bolzani

  • Condividi
  • a A

Diamo i voti alla scuola… perché con la chiusura dell’anno scolastico è tempo di bilanci, di nuove idee e di futuro da pianificare: la scuola è un cantiere sempre aperto ed allora oggi a Controcorrente vi chiedo cosa modifichereste nei programmi e nelle cosiddette griglie orarie. Quali sono le priorità della nostra scuola alla quale si delegano sempre più mansioni e responsabilità? Più spazio per le materie umanistiche e meno per quelle scientifiche? Un aumento delle ore d’italiano? Una scuola elementare più impegnativa e più esigente rispetto all’attuale? Più o meno compiti a casa? I partiti politici stanno andando verso un superamento dei livelli alle scuole medie: la strada sembra oramai tracciata. Siete d’accordo? Così come è strutturato, suddiviso e definito, l’anno scolastico -settimane di vacanza comprese- risponde ancora ai bisogni e all’organizzazione attuale delle famiglie e della società?
Raccontateci la vostra scuola, telefonandoci in diretta allo 0848 03 08 08