Far lombard

Con Isabella Visetti e Nicola Ferretti

  • Condividi
  • a A

Skype e Telgram in dialetto? Il libro Il Profeta dello scrittore libanese Khalil Gibran o una storia della Pimpa tradotti in lombardo? Wikipedia, fumetti, video su YouTube e ogni tipo di materiale pubblicitario anche questi in dialetto? Una app con un dizionario in lombardo?  Se vi sembra impossibile, non conoscete ancora il grande la lavoro svolto da Far Lombard, Associazion per la lengua lombarda, associazione che vuole tenere in vita il lombardo in tutte le sue varianti regionali attraverso il suo uso in ogni contesto e grazie a un’ortografia comune per tutte le sue varietà locali. Ultimo sforzo la pubblicazione del libro “La Pimpa la va a Milan”, edizioni Panini.

Ospite della lezione di oggi è Simona Scuri, presidente dell’associazione Far Lombard, laureata in lingue e attiva nel settore editoriale per la casa editrice Skira. Cresciuta immersa nel dialetto nel territorio della Martesana, a nord-est di Milano, nei pressi del comune di Gorgonzola, ha però imparato il lombardo da grande e ora lo difende e lo promuove con grande passione e creatività. Narratrice, cantante, presentatrice di eventi in dialetto, ha anche collaborato con Yor Milano in Spazzacamit, trasposizione dialettale del film I fratelli neri del regista svizzero Xavier Koller, Simona crede che in dialetto si possa scrivere e parlare di tutto.

Ospite:
Simona Scuri

Isabella Visetti, Nicola Ferretti e Simona Scuri
Isabella Visetti, Nicola Ferretti e Simona Scuri

Num qe imprendom la lengua lombarda