Museo Moesano

Con l’allieva Isabella Visetti e il maestro Nicola Ferretti

domenica 30/07/17 13:05
Palazzo Viscardi, Museo Moesano Museo Moesano, Dialett in sacocia 30.07.17

Lezione al Museo Moesano a San Vittore, nel bellissimo palazzo Viscardi, che ospita le sezioni dedicate ai magistri moesani e alle scoperte archeologiche fatte nella regione. Come spiega il co-presidente del Museo Moesano Marco Marcacci, il corso di oggi si svolge sul territorio, nel cosiddetto museo diffuso, un progetto partito con la grà di Drò Alt, nella frazione di Monticello, recentemente rimessa in funzione, e proseguito con il restauro della vecchia diligenza postale della Val Calanca, in servizio tra il 1912 e il 1918 fra Grono e Arvigo, che sarà inaugurata a fine settembre.

Elvino Tamò, residente a San Vittore, dialettofono esperto e una delle persone che hanno contribuito attivamente al carico della grà lo scorso autunno, racconta tutto quello che gira attorno al “vall”, ventilabro in italiano, una sorta di largo cesto piatto di vimini, usato sia per il grano, sia per le castagne, per far “volar via” quello che era di scarto.

Lezione molto partica e concreta quella di oggi al Museo Moesano, museo che essendo nei Grigioni non fa parte della rete dei musei etnografici ticinesi, ma ne segue lo spirito: portare si visitatori sul territorio per far loro scoprire manufatti e azioni che raccontano gli usi e i costumi del passato. Oggi l’allieva Isabella Visetti e il maestro Nicola Ferretti imparano il nome di molti oggetti, come il “fiéll”, la “pila”, il “servise”…

Ospiti:
Marco Marcacci
ed Elvino Tamò

Previsioni: arriva una serata per riflettere sui cambiamenti climatici...

Seguici con
Altre puntate