Museo regionale Centovalli e Pedemonte

Con l’allieva Isabella Visetti e il maestro Nicola Ferretti

domenica 03/09/17 13:40
Museo regionale Centovalli e Pedemonte, Dialett in sacocia 03.09.17

L’anno scolastico è iniziato così come il palinsesto autunnale, ma Dialett in sacocia prosegue il suo corso “estivo” nei musei etnografici della Svizzera italiana. Oggi la lezione si tiene a Intragna, nella sede del Museo regionale Centovalli e Pedemonte, in casa Maggetti, nel vecchio nucleo del paese.

Luigi Rizzoli, vicepresidente del patriziato di Borgnone, nato e cresciuto a Camedo, ci fa sentire il dialetto parlato nella parte alta delle Centovalli, mentre il curatore Mattia Dellagana, che abbiamo già conosciuto in Onsernone, ci presenta questo museo, con sale espositive dislocate su diversi piani e una bellissima corte interna.

L’oggetto presentato oggi è una zangola, nel dialetto delle Cantovalil una “panegia”, un modello particolare di zangola, perché per fare il burro non sfrutta il movimento a stantuffo in un mastello alto e stretto, ma quello rotatorio e di fatti si presenta come un piccolo barile azionato da una manovella.

Questa “panegia”, conservata nel Museo regionale Centovalli e Pedemonte, proviene dall’Alpe di Corte Nuovo, sopra Lionza-Costa, nelle alte Centovalli, a 1'635 metri di altitudine. Quest’alpe, di proprietà del patriziato di Borgnone, è oggetto di un progetto di ristrutturazione, sostenuto anche dal Progetto parco nazionale del Locarnese, per trasformarlo in un rifugio alpino.

È un esempio di museo che “esce” sul territorio, rivalorizza quello che è rimasto come segno di tradizioni e attività umane ormai scomparse e fornisce una chiave di lettura per capire la storia di una regione. Una presenza dunque attiva e non confinata tra quattro mura, in dialogo con il presente e anche con il futuro. che è importante per promuovere il patrimonio unico delle Centovalli e Pedemonte.

Ospiti:
Mattia Dellagana
e Luigi Rizzoli

Museo Centovalli e Pedemonte

“Griffa una pioda” dà un tetto al rifugio di Corte Nuovo

 

Previsioni: arriva una serata per riflettere sui cambiamenti climatici...

Seguici con
Altre puntate