Isabella Visetti, Nicola Ferretti e Stefano Vassere (RSI)

Parlém da dònn!

Con l’allieva Isabella Visetti e il maestro Nicola Ferretti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

“Parlém da dònn” è un’esclamazione usata durante una conversazione per cambiare argomento e passare a temi più allegri. È una delle molte espressioni contenute nel lungo articolo che il Vocabolario dei dialetti della Svizzera (VSI) dedica al vocabolo “dòna” nel fascicolo n. 94.

Su questa voce, Stefano Vassere, linguista, direttore delle Biblioteche cantonali ticinesi ed ex responsabile del Repertorio toponomastico ticinese, ha scritto un contributo intitolato “Linguaggio sessista e lessicografia dialettale”, pubblicato nell’ultimo numero dei Quaderni grigioni italiani, la rivista trimestrale pubblicata dalla Pro Grigioni Italiano.

In questo scritto Vassere sottolinea come nel parlare della donna emerga un quadro linguisticamente e culturalmente desolante, oggi diremmo sessista, quasi da dubitare dei valori molari attributi tradizionalmente alla civiltà contadina. Ma forse non potrebbe essere altrimenti, visto che la raccolta dei dati del VSI risale all’inizio del secolo scorso, grazie a 150 corrispondenti nelle diverse regioni della Svizzera italiana.

Oggi ci sembra strano leggere “zücch e dònn brütt ga n’è dapartütt”, “dòna e cáura tòla in di tui país” e sempre con riferimento alle capre “i donn e i cáuvra i è i prém parént dru diáuvra”, con diavolo al femminile, modi di dire che portano alla riflessione sul linguaggio sessista che alimenta pregiudizi e stereotipi di genere.

Non mancano però nella voce espressioni che strappano un sorriso, anche se spesso il termine di paragone è sempre l’uomo e lo standard richiesto a una donna è inarrivabile e contradditorio, proprio perché frutto di aspirazioni e visioni maschili. Ma questo non è in fondo un problema solo del dialetto e dovremo aspettare la voce “óm” per vedere se c’è una certa parità in questi ritratti di uomini e donne tratteggiati in dialetto oltre cento anni fa.

Ospite:
Stefano Vassere

La voce “dòna” del VSI - Vocabolario dei dialetti della Svizzera italiana - Fascicolo 94 (da pag. 463)