Tacalà

con l’allieva Isabella Visetti e il maestro Nicola Ferretti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Allegria e buon umore grazie alla musica e alle canzoni. Questa la piccola grande missione dei Tacalà, duo composto dalla violinista Claudia Klinzing e dal polistrumentista Giorgio Valli, al quale si può “tacà là” qualcuno e diventare un trio, un quartetto, un quintetto in base alle richieste o alla disponibilità.

Anche il repertorio dei Tacalà è flessibile e ripropone i canti e i balli di una volta, canzoni popolari ma anche composizioni proprie, con le incursioni in brani folk e nelle musiche di altri popoli. Insomma, si attacca là sempre qualcosa, anche strumenti nuovi e non così consueti, per un’esecuzione acustica, dove l’improvvisazione e il coinvolgimento del pubblico sono un marchio di fabbrica.

All’attivo sei CD che riprendono in modo simpatico il nome del gruppo: Tacalà, Tacalà un zichinin, Tacalà un toc, Tacalà ammò, Tacalà ala bona, Tacalà un cip, che si possono ordinare sul loro sito. In questo momento la loro musica e le loro molte canzoni si possono sentire solo in questo modo, anche i Tacalà come molti altri artisti indipendenti si sono dovuti fermare a causa dell’emergenza sanitaria e hanno dovuto cancellare i loro spettacoli e i loro concerti. Nello spirito del gruppo sapranno “tacà là” qualcosa di creativo e di spontaneo: ne sapremo di più la prossima puntata.

Ospiti i Tacalà:
Claudia Klinzing
: violino, flauti dolci, clarinetto, sega musicale, fisarmonica, diana e voce
Giorgio Valli: organetto diatonico, chitarra, tres cubano, piva, fisarmonica e voce

I Tacalà: Claudia Klinzing e Giorgio Valli
I Tacalà: Claudia Klinzing e Giorgio Valli