Ennio Morricone (keystone)

L'eterno suono degli applausi per Ennio Morricone

Con Herbert Cioffi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Ritorna Gianluca Grignani con un pezzo vecchio stile dedicato ad un amore passato, una forma di nostalgia autentica di quelle che ti colgono all'improvviso, ben cantate e con una storia da raccontare. È il tempo di riascoltare quel capolavoro che è musica ribelle.

Compie infatti gli anni Eugenio Finardi. Sicuramente è considerato uno dei musicisti più apprezzati della scena rock e pop d'autore italiana, soprattutto per i suoi lavori degli anni '70 e '80 molto amati, e grazie ad alcuni brani e album di rottura che hanno fatto discutere.

E' poi c'è il compleanno di Renato Pozzetto.
Che dire di questo personaggio molto amato, sia a livello cinematografico, che a livello musicale nel duetto con Cochi.
Renato ha inventato un linguaggio, quello nonsense, quello del tenero personaggio sprovveduto, che ha conquistato tutti rimanendo ai nostri occhi il perenne ragazzo di campagna, capace di scucire risate clamorose.

E per chiedere la chicca la dedicheremo alla scomparsa del Maestro Morricone che non si è esentato dal mettere le mani anche nella musica italiana. La sua visione era quella della "musica assoluta" e in questa visione c'era tutta la musica, anche il pop, anche il rap. Ennio Morricone ha arrangiato e scritto tantissime canzoni, la maggior parte sono diventate dei classici della musica italiana, in altri casi sono stati dei successi internazionali.

Così, oltre ad aver inventato il suono del Far West con le sue colonne sonore, e aver quindi contribuito a dar forma al nostro immaginario collettivo, ha inventato anche il suono dell'estate, quello che per generazioni ha segnato l'inizio della stagione delle vacanze, con arrangiamenti per Edoardo Vianello che hanno letteralmente fatto epoca.

E molto di più, ma lo scoprirete ascoltandoci.

Showcase Eugenio Finardi