Franco Battiato durante la Festa della Legalità nell'ambito della Biennale Democrazia per la Legalità, questa sera 23 maggio 2012 in piazza San Carlo a Torino (ANSA)

Mina e Franco, miti della musica italiana

Con Herbert Cioffi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Questa sera per l'ultima puntata di Emozioni, che poi proseguirà il suo viaggio come "Un'ora per voi", sempre alla solita ora; tanti spunti.

La Nuova di Ermal Meta del suo nuovo album "Tribù Urbana", un insieme di racconti e di temi: dall'amore contrastato e incompreso di due donne, ai rapporti ormai difficili da gestire; ma sentiremo proprio lui su questo album.

Il compleanno dell'ormai silente Franco Battiato, non un cantante, ma "un mondo", da esplorare.
Un artista che ha saputo giocare nel pop diventando punto di riferimento per molti.

E poi... gli 81 anni di Mina, il mito dalla voce più bella del mondo.
L'anima ribelle di una vera artista che ancora nell'ombra canta e mette d'accordo tutti.
Una carriera vasta, così vasta che ancora oggi è un'icona da imitare.

Ma non è tutto, la chicca è di un dimenticato Ivan Segreto, jazzista siciliano, che nei primi anni del 2000, esce con un album la cui title track è proprio Porta Vagnu.
Una riflessione in dialetto siciliano, che lascia il sapore di quei miti della magna Grecia che hanno fatto la storia.