Fabrizio de André (Keystone)

Quella Sardegna che divenne "Hotel supramonte"

Con Herbert Cioffi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'estate è cominciata per questo come album del passato esploreremo un antico vero ricordo di Edoardo Vianello, il re dei tormentoni estivi.

La novità è tratta da uno dei migliori lavori dei Negrita e che è diventato disco d'oro. Momento molto positivo per questa band che più matura più produce musica di qualità, e questa volta parleremo del loro ri-esplorare un "tempo andato".

Daremo risalto poi allo storico rapporto che legava De Andrè alla Sardegna, che apre grandi spunti di riflessioni, già avete capito di cosa si tratta e l'emozione con quella "Hotel supramonte" è assicurata.

La chicca è una cover, un'idea strana all'apparenza, ma in realtà una sorpresa, vi dico solo che i protagonisti sono Neffa e Lucio Battisti e ne esce un risultato stupendo.

Si chiude con la Svizzera e la musica italiana, di quando Gino Paoli  fece uno Showcase per Rete Uno fantastico, lasciando anche dei momenti unici oltre a quelli musicali in cui, sollecitato dalle domande di Gianluca Verga, ha espresso concetti importanti.
Parliamo sempre di un artista ormai navigato e di grande esperienza.