(iStock)

La primavera della natura e altre scoperte (e medaglie)

Di Nicola Colotti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Vi siete mai chiesti cos’è il letargo? Perché certi animali ci entrano ed escono al mutare delle stagioni? E quali sono gli animali che da noi vivono l’inverno “nascosti” per poi riemergere a primavera? Con la stagione mite la natura cambia come se rinascesse a nuova vita, ma stanno davvero così le cose? Imparare a conoscere l’ambiente che ci circonda con il mutare delle stagioni, può dirci molte cose dei ritmi che esistono in natura e che i mutamenti climatici stanno modificando. Osservare i cambiamenti stagionali della natura, soprattutto della flora, è una scienza (si chiama fenologia). L’osservazione dei microbi fastidiosi che ci trasmettono alcuni insetti primaverili riguarda invece la microbiologia. Mentre contare petali, sezionare zampe di maiali, manipolare geni e sezionare tessuti permette di vincere una medaglia d’oro alle Olimpiadi svizzere di biologia.

Ne parliamo con:
Barbara Gallavotti
, biologa, divulgatrice scientifica, saggista, autrice di programmi televisivi
Manuela Varini, biologa, docente liceale presidente della Società ticinese di scienze naturali
Davide Petraglio, Studente al Liceo Cantonale di Locarno, medaglia d’oro alle Olimpiadi svizzere di Biologia svoltesi a Berna