Un imperatore a Olivone

a cura di Elizabeth Camozzi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
 

La Finestra popolare accoglie nuovamente “Il cercatore di storie”: Giorgio Tognola, ex-insegnante di storia che, dopo la pensione, si è dedicato alla scrittura con l'intento di divulgare vicende storiche del passato e di raccontare temi popolari, tra realtà e leggenda.
Dopo averci parlato di Bedano -il paese in cui vive da ormai 45 anni, in questa occasione torniamo alle sue origini spostandoci nel Moesano, in Val Calanca, suo luogo natio. Si intitola Villa de Calancha: storie di gente e di luoghi di Santa Maria, edito nel 2016 dalla Fondazione Archivio a Marca di Mesocco ed è un volume che parla del popolo, delle famiglie, degli alpi, delle coltivazioni, della scuola, ma anche di nomi di luogo e di stregoneria.

 

La finestra popolare si riapre poi per accogliere anche il nostro antropologo e narratore Andrea Jacot Descombes, il quale nell’ambito del spazio Cünta sü, questa domenica ci conduce ad Olivone. È proprio in Val di Blenio che, in un ipotetico mese d'aprile, ad un certo punto sarebbe giunto Federico Barbarossa -imperatore del Sacro Romano Impero. Un fatto più che eccezionale che diede vita alla leggenda intitolata "La corona dell’imperatore".

Altro elemento distintivo è sicuramente la musica popolare, quella d'oltralpe, che ascoltiamo grazie ad alcuni frammenti che ci regala la consorella RTS, tratti dal programma "Kiosque à Musiques" con Jean-Marc Richard, in diretta dal Pavillon Le Contretemps di Territet nel Canton Vaud.

Il filo rosso di tutta la trasmissione è sempre e comunque il nostro gioco, in cui il pubblico a casa tenta di indovinare una località della Svizzera Italiana sulla base delle fotografie pubblicate qui, sulla pagina web.  In palio una bellissima radio DAB+!

Località già tentate ma sbagliate: Bogno, Osogna, Santa Domenica, Mergoscia, Vogorno, Loco, Lavizzara, Faido, Rovio, Cugnasco, Sorte, Olivone, San Vittore, Rossa,  Giornico, Sementina, Iragna, Peccia, Lavizzara, Boschetto, Riveo, Cima al Motto, Biasca, San Nazzaro, Malvaglia, Negrentino.