Il giallo di Ascona con Manuela Stefanoni

A cura di Davide Gagliardi

  • Condividi
  • a A

"Il giallo del villaggio" ospita in studio un ascoltatore chiamato a indossare i panni di un commissario di polizia. Finzione e realtà si mescolano dando origine a una passeggiata radiofonica alla scoperta dei nostri villaggi e delle loro peculiarità. Oggi tocca a Manuela Stefanoni, che arriva da Faido.

 

Chicca di Ascona: in un cassetto di un mobile antico, dell’800, in una sala privata, ma inserita e visibile nella corte di un noto ristorante del luogo (Osteria della Posta) è custodita una pistola dell’800 che simboleggia le liti tra liberali e conservatori. Fu proprio in quella sala che vennero messe le prima firme che costituirono il partito liberale ticinese.