Cappotti, mantelli, soprabiti e paltò: rimettiamoli nell’armadio

Con Antonio Bolzani

martedì 11/04/17 13:00
Cappotti, mantelli, soprabiti e paltò nell'armadio Cappotti, mantelli, soprabiti e paltò: rimettiamoli nell’armadio, La consulenza 11.04.17

Come si dice, come si scrive: la consulenza linguistica ritorna, come ogni martedì, con i vostri dubbi e con le vostre domande sull’uso corretto dell’italiano. Tra i temi in evidenza anche l’arte di comunicare nell’era digitale. Poi ci rituffiamo nei ticinesismi e negli elvetismi, cioè in quelle espressioni e in quelle parole tipicamente ticinesi o svizzere che utilizziamo quotidianamente per parlare e per scrivere; è un argomento accattivante, ricco di spunti e alimentato anche dai vostri interessanti e preziosi contributi. Epoca ed emozione sono le parole scelte oggi dal Professor Giuseppe Patota che nella sua rubrica “Il Radiobolario” si sofferma anche sulla distinzione tra mantello, cappa, cappotto, soprabito, loden, reporter e paltò e sul significato di gender.

Ospiti:
Gerry Mottis
, docente di italiano alle Scuole Medie di Roveredo Grigioni e scrittore
Prof. Giuseppe Patota, docente di Linguistica italiana presso l’Università di Siena-Arezzo, accademico corrispondente della Crusca e socio
Tarcisio Bullo, presidente dell’Associazione ticinese dei giornalisti sportivi

Guarda che luna!

Seguici con
Correlati