(iStock)

Figli miei, perché non ci capiamo?

Con Antonio Bolzani

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Nel rapporto tra i genitori e i figli capita che a volte vi siano delle incomprensioni; non ci si capisce, insomma, ognuno rimane sulla sua posizione, talvolta irrigidendosi, e questo genera spesso un clima familiare teso, nervoso e conflittuale. Ma perché non ci capiamo? Cosa si può fare di fronte ad un sì o a un no che possono essere interpretati come provocatori? Quali sono i comportamenti migliori da adottare? Dipende sicuramente dall’età dei figli (piccoli o adolescenti) e quindi le strategie e le tattiche possono variare. La nostra esperta vi offrirà oggi dei preziosi suggerimenti, consigliandovi e proponendovi anche dei giochi che metteranno bene in evidenza e in risalto i funzionamenti mentali, il vissuto e le esperienze di ognuno di noi. Ad esempio il gioco della Genoveffa, dove vi sono cinque personaggi…!

Ospite:
Romana Poncioni, pedagogista