Il linguaggio dell’amore, tra San Valentino ed espressioni romantiche

Con Antonio Bolzani

martedì 14/02/17 13:00
Coppia felice innamorata, Festività pubblica, Baciare, Simbolo di cuore, Sorridere, San Valentino Il linguaggio dell’amore, tra San Valentino ed espressioni romantiche, La consulenza 14.02.17

Il gergo giovanile con le sue espressioni, i suoi vocaboli e i suoi modi di dire, tra passato e presente: in evidenza le parole dei giovani che si utilizzavano una volta e quelle che sono di moda oggi. Ad esempio cosa significano questi vocaboli: “nerd”, “webete”, “sei swag” (sueg), “sgrauso”, “skillato”, “friendzonato”, “sclerare” e “che togo”? Tra le molte domande alle quali daremo risposta, spicca quella di alcuni ascoltatori: è possibile congiungere le parole e creare così delle espressioni nuove? Ad esempio, se uniamo aperitivo + cena, il neologismo diventa “l’aperocena”: è quindi legittimo creare nuove parole? Dalle molte curiosità e dai tanti dubbi del nostro pubblico, sui quali ci soffermiamo lungamente, al linguaggio dell’amore: nel giorno di San Valentino ed allora con il Professor Giuseppe Patota ci addentriamo dentro il lessico amoroso e il gergo romantico alla scoperta di come si può parlare e scrivere d’amore.

Ospiti:
Gerry Mottis
, docente di italiano alle Scuole Medie di Roveredo Grigioni e scrittore
Prof. Giuseppe Patota, docente di Linguistica italiana presso l’Università di Siena-Arezzo, accademico corrispondente della Crusca e socio corrispondente dell’Accademia dell’Arcadia

Made in Europe - Art of Crime: ultime puntate

Seguici con
Correlati