Tamino (©Tamino)

“Voci”

A cura di Gian Luca Verga

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un’edizione di “Le radici, le ali” dedicata ad alcune voci, non necessariamente angeliche o lastricate di asfalto ma capaci di toccare le corde delle emozioni. Quella del giovane belga-egiziano Tamino ad esempio o dell’artista guatemalteca Gaby Moreno. Per non parlare del canto armonico dei Hunn Huur Tu o di Sainkho, entrambi provenienti dalla repubblica di Tuva. Una sorta di caleidoscopio dunque, dedicata ad alcune voci che affollano la Babele di lingue, anche musicali, che non smette di stupirci.