Meditare per vivere meglio

Con Michela Daghini

  • Condividi
  • a A

Conoscere sé stessi è un processo continuo che può sembrare faticoso, ma ci aiuta ad ascoltare i nostri desideri e a riscoprire ogni giorno i nostri valori.
La meditazione, la mindfulness e le diverse pratiche di ricerca, ci possono venire in aiuto. Lo stesso Jung, il padre della psicoanalisi, si era interessato allo yoga, alla meditazione zen e ai mandala, avvicinando le antiche filosofie orientali ai pilastri della cultura occidentale. Un incontro sempre più ricercato, quello fra modelli di pensiero che sviluppano soluzioni diverse a un problema, perché ci permette di osservare la realtà con un altro sguardo, e con occhi nuovi. E affinare l’ascolto della mente silenziosa ci aiuta anche a combattere stress, ansia e depressione. È quindi un viaggio in questa direzione quello che intraprendiamo con i nostri ospiti, per esplorare altri approcci e risposte diverse ai dubbi e alle fragilità del nostro tempo. Con il monaco buddhista Maestro Tetsugen Serra, della scuola zen Soto, autore del recente volume L’incertezza è zen; con Daniela Figini, che dopo essersi formata con vari Maestri nel mondo insegna a Lugano l’arte dello yoga, affinando la ricerca di una vita consapevole e di ascolto interiore; e con il filosofo Leonardo Caffo, che da tempo coltiva e pratica il buddhismo Zen.