Ascoltare le radici

Con Sarah Tognola

domenica 08/09/19 21:05
Giovanni Segantini, Trittico dell'Engadina 2 Ascoltare le radici - Prima parte, Liberamente 08.09.2019

 

"In un mondo ormai quasi completamente civilizzato ci siamo disabituati a vedere la natura come il nostro ambiente naturale. Per l’uomo moderno piazze, autostrade e centri commerciali sono molto più “naturali” e abituali di foreste, laghi e montagne.
Eppure per milioni di anni i nostri antenati hanno vissuto in totale simbiosi con la natura soffrendo e gioendo di essa e con essa. Del resto non c’era altro e non c’erano alternative. Ma proprio questo lunghissimo e strettissimo contatto con il mondo naturale ha permesso l’evoluzione della nostra specie e ne ha plasmato le caratteristiche
” .

Prendiamo volentieri a prestito questa osservazione di Filippo Ongaro (medico, autore, divulgatore scientifico) per introdurci a una nuova edizione del salotto serale di Rete Uno che invita a risvegliare le nostre percezioni all’aria aperta.
Cosa significa rientrare a far parte della natura?
Alcuni studi hanno stimato che in genere le persone trascorrono circa il 25% di tempo in meno nella natura rispetto a venti anni fa.
Quali effetti benefici della natura sulla nostra psiche rischiamo dunque di perderci?

Ospiti:
Gloria Bova, psicoterapeuta e ideatrice del progetto, “Camminare sentendo” .
Tamara Rigano, psicologa
Marcello Martinoni, geografo
Valentina Tognetti, avvocato
Eric Beretta
, selvicoltore e contadino

Ogni venerdì in prima serata: Patti chiari

Seguici con