(iStock)

L’isola che non c’è

Con Sarah Tognola

  • Stampa
  • Condividi
  • a A
 

 

"Seconda stella a destra
Questo è il cammino
E poi diritto fino al mattino
Poi la strada la trovi da te
Porta all’isola che non c’è"

 

L’isola che non c’è di Edoardo Bennato s’ispira alla storia di Peter Pan sull’eterno conflitto fra ragione e fantasia, scenari destinati a rimanere quasi sempre utopie.

Loredana Bianchi vent’anni fa dopo aver coltivato un grande sogno, ha trasformato in realtà il “Museo in erba”, unico museo per i bambini del Ticino che nasce come antenna estera del “Musée en herbe” di Parigi. Museo che dal primo ottobre 2010 ha uno statuto autonomo e si è aperto a nuove collaborazioni con istituti svizzeri e europei.

Oggi il Museo in erba è un'isola preziosa per i tanti giovani che in questi anni hanno potuto avvicinarsi all’arte e contribuire a sgretolare lo stereotipo secondo cui arte non farebbe rima con bambini.

Ospiti:
Loredana Bianchi
, ideatrice dell’Isola che c’è
Barbara Alberti, docente scuole elementari
Emanuela Bergantino, animatrice Museo in Erba
Bruna Ferrazzini, artista

 

“E a pensarci, che pazzia,
è una favola, è solo fantasia,
e chi è saggio, chi è maturo lo sa,
non può esistere nella realtà!”