La casa della letteratura che mancava nella Svizzera italiana

A cura di Rossana Maspero

lunedì 14/01/19 21:05
La casa della letteratura, Prima parte

 

Aprirà a breve la Casa della letteratura per la Svizzera Italiana con sede a Lugano.
Una casa della letteratura esiste da tempo nelle altre realtà linguistiche elvetiche e all’estero allo scopo di formare e promuovere la scrittura e la lettura, presentare le varie attività letterarie, favorire la discussione critica e sostenere i giovani talenti letterari. La casa della letteratura sarà quindi luogo ideale per laboratori linguistici, corsi, eventi e incontri che promuovano il dibattito sulla letteratura.

Se è vero che la letteratura abita la lingua; e la sfida sarà farne la casa della lingua parlata e scritta in quanto nutrimento del pensiero e dell’interazione sociale. Non un’isola a sè stante quindi, bensì uno snodo per la rete letteraria esistente, un crocevia per le forze che già operano sul territorio, un punto magnetico di partenza e/o di arrivo, perno e trampolino, insomma costante punto di riferimento per la letteratura nella Svizzera italiana.

Ne parliamo con Fabiano Alborghetti (scrittore, operatore culturale, e presidente della nascente Casa della letteratura per la Svizzera Italiana); Mauro Paolocci, libraio; Gabriele Capelli, editore; Marco Galli del comitato di Chiassoletteraria.

Ogni venerdì in prima serata: Patti chiari

Seguici con