La dittatura della felicità

Con Rossana Maspero

lunedì 16/09/19 21:05
La dittatura della felicità, Liberamente Prima parte 16.09.2019

 

La sempre - e a buon diritto - citata Costituzione americana prevede che tutti gli uomini siano stati creati uguali, dotati dal loro Creatore di alcuni diritti inalienabili, fra questi la vita, la libertà e la ricerca delle Felicità.

Ma il diritto alla felicità sembra ormai oggi un assunto che non prevede deroghe, un mantra che ci ha portati ad assumere la felicità non più come un picco del vivere quotidiano ma uno stato di base, continuo e perenne.  La pubblicità, i mezzi di comunicazioni in genere, la società dei consumi - e quindi i valori del vivere contemporaneo - sembrano indirizzati tutti ad assumere la felicità non come ricerca ma come condizione stabile e - contraddizione in termini - obbligata.

Ma questo è possibile, e se sì, è un bene? O è piuttosto una nuova forma di alienazione?

Che differenza c’è tra ricerca della serenità e felicità?

Con: Maria Rosaria Valentini, scrittrice; Enrico Varsi, counselor psicosociale e formatore; Lina Bertola, filosofa, saggista e docente di etica,

Made in Europe - Art of Crime: ultime puntate

Seguici con