Dalla slavistica ad Amélie Nothomb e ritorno

A cura di Rossana Maspero

venerdì 01/02/19 09:30
Librintasca ve 01.02.2019 Intervista a Daniela di Sora

 

Librintasca ha iniziato il 2019 proponendo -oltre a letture e aggiornamenti- alcuni incontri con editori particolari e che vale la pena di conoscere meglio: a partire da Emilia Lodigiani, la fondatrice di Iperborea icona della narrativa nordica, a Silvano Repetto che con la casa editrice EIC nel giro di 10 anni ci porta a fare il periplo d’Europa tra i poeti ancora inediti in italiano alla proposta di questa puntata che invece ci porta a conoscere meglio gli autori dell’est Europa, ma non soltanto; e questo grazie alla casa editrice Voland  fondata dall’instancabile  Daniela di Sora.

Slavista, con vari prestigiosi incarichi universitari in Italia (a Pisa e Roma) e all'estero (a Mosca e Sofia), traduttrice dal bulgaro e dal russo, già direttrice di collane per grandi case editrici, premiata dal ministero dei Beni e della Cultura nel 2002,  Daniela di Sora ha deciso 24 anni fa di lanciarsi nell'avventura di fare libri  fondando le Edizioni Voland.

I lettori debbono proprio a questa curatissima e raffinata casa editrice la scoperta e l'incontro con la letteratura e gli autori dell'Europa dell'Est, ma non soltanto.

Voland ha da tempo ampliato l'area degli autori pubblicati mentendo però criteri rigorosi nella scelta dei testi, nella grafica e nella cura delle traduzioni.

Oltre alle pubblicazioni di Voland qui suggerite, la puntata si conclude con il consueto aggiornamento della classifica dei libri più venduti nella Svizzera italiana.

Ogni giovedì in prima serata, Falò

Seguici con
Altre puntate