L'adolescenza oltre ogni luogo comune

A cura di Rossana Maspero

venerdì 01/06/18 09:30
Librintasca Intervista integrale ad E. Bucciarelli ve 01.06.2018

Chi ha bisogno di te  (Skira editore) di Elisabetta Bucciarelli è un romanzo dove sono protagoniste le parole ma anche la musica. Un romanzo che ha il ritmo dei pensieri della protagonista ma anche dei dialoghi con una madre lontana da ogni stereotipo e degli interrogativi che turbano l’età dell’adolescenza.

Meri è una diciassettenne tranquilla e rientra nei parametri della più totale normalità, anzi è quasi saggia anche nel suo porsi domane sulla sua voglia di innamorassi.

L’adolescenza è la fase della vita in cui le esperienze sono poche, perché il vissuto è ancora poco, ma in cui i sentimenti e le emozioni sono forti e a corrente alterna tra due estremi, sono totalizzanti; il romanzo è tutto sommato il racconto di una fase della vita che si chiama adolescenza:

La Bucciarelli mette qui le mani in un formicaio da cui è difficile uscire stando lontano da ogni consunto luogo comune sul tema: la sfida -vinta- era esattamente quella! 

Elisabetta Bucciarelli è autrice di sceneggiature, saggi e romanzi, tra i quali “Io ti perdono”, premio Fedeli 2010, “Ti voglio credere”, Premio Scerbanenco 2010, “Corpi di scarto”, “L’etica del parcheggio abusivo” e il recente “La resistenza del maschio”.

Conduce laboratori di scrittura sensoriale, ama la poesia, suona il pianoforte e studia canto.

 

 

Il venerdì in prima serata, Patti chiari

Seguici con
Altre puntate