(Ti-Press)

Al Dazio Grande, crocevia di storie

Con Lara Montagna, Isabella Visetti e Maria Pia Belloni

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Nuova puntata di Bionda Aurora in accoppiata vincente con L’Ora della Terra dalla Leventina, da un luogo cruciale per le vicende della valle: il Dazio Grande a Rodi-Fiesso, per secoli la porta settentrionale del Ticino sulla via delle Genti e ora fondazione, centro culturale e punto di partenza per molte escursioni.

Si parlerà del passato di questo edificio, risalente alla metà del Cinquecento e situato al limite meridionale dell’Alta Leventina, all’imbocco delle Gole del Piottino, che era una dogana per le merci, gestita con molto profitto dagli Urani, ma si parlerà anche del futuro, con i programmi di valorizzazione e rilancio di questo luogo storico. Più in generale, si darà spazio ad alcuni progetti strategici che riguardano la Leventina, dal parco eolico sul Gottardo alla nuova centrale idroelettrica del Ritom, dal nuovo centro nazionale per il freestyle ad Airolo al recupero dell’area dell’ex Monteforno.

Non mancheranno le nuove visioni e le idee di chi opera sul territorio, sia in ambito turistico, sia in quello economico, per reagire alle conseguenze della pandemia, ma anche per promuovere una regione che ha un potenziale non ancora espresso nella sua pienezza. L’Ora della Terra ospiterà come sempre i suoi esperti e racconterà questo territorio attraverso gli occhi colmi di passione di chi gestisce un’azienda agricola biologica e un agriturismo in questa sempre sorprendente valle.