La biodiversità delle Isole di Brissago

Con Lara Montagna

  • Condividi
  • a A
 

Rete Uno trasmetterà in diretta dalle Isole di Brissago, dall’isola di San Pancrazio, quella più grande delle due Isole di Brissago, che vanta un patrimonio paesaggistico, naturalistico e storico di inestimabile valore.

Creato nel 1885 dalla Baronessa Antoinette St. Leger, il Giardino botanico oggi è un unicum in tutta la Svizzera.

Abbiamo deciso di esserci anche noi, di essere presenti al Festival della Natura, per parlarvi di biodiversità e lo faremo con L’Ora della Terra, il programma di Rete Uno da sempre dedicato alla natura, alle piante, ai fiori, agli orti, ed essendo immersi in un parco botanico con oltre 2’000 specie vegetali subtropicali non sarà difficile parlarvi per esempio della Lapageria rosea, il fiore nazionale del Cile. Il suo nome scientifico deriva dal nome della prima moglie di Napoleone Bonaparte, che nei suoi giardini si dedicava alla botanica.

Parleremo anche di impollinazione, per esempio dei fiori delle piante di vaniglia, che si aprono solo per un giorno e poi appassiscono. Un tempo troppo breve perché gli impollinatori naturali riescano a fecondare tutti i fiori di una pianta. Per non lasciarsi scappare alcun fiore, dalla metà del diciannovesimo secolo l'impollinazione avviene per via artificiale, soprattutto in Madagascar, paese di provenienza di oltre il 70% di tutti i baccelli di vaniglia attualmente raccolti.

Parleremo della gestione proattiva di questo parco botanico, del rinnovo di piante della potatura e dello scambio di semi tra i vari parchi botanici d’Europa.

Lo faremo con Luca Bacciarini, Presidente della commissione scientifica del Parco e con Simone Schimdt, una delle guide qui alle isole di Brissago.