Antiche vie pellegrine

Moderni percorsi culturali e turistici

giovedì 02/05/13 13:10
Antiche vie pellegrine

I Cammini Francigeni come opportunità di riscoperta dei legami transfrontalieri europei

La quinta Giornata italiana dei Cammini Francigeni che si svolge domenica 5 maggio in tutta la Penisola da nord a sud, ci offre lo spunto per riscoprire (semmai ce ne fosse bisogno) il grande patrimonio culturale legato alle vie di pellegrinaggio che dagli albori del medioevo hanno segnato l’Europa attraverso le frontiere. È ormai da alcuni anni che il recupero e la valorizzazione di questi antichi itinerari che portavano ai principali luoghi della fede cristiana (Gerusalemme, Roma e Santiago di Compostela) rappresenta un esigenza non soltanto culturale, ma anche turistica. Quella di un turismo lento e sostenibile, transfrontaliero ed europeo. Di cui anche la Svizzera, crocevia di genti, viaggiatori e pellegrini fa storicamente parte. La riscoperta dei Cammini Francigeni diventa così l’occasione per consolidare collaborazioni transfrontaliere, che al di là delle differenze nazionali, hanno un comune denominatore: quello rappresentato da nuove forme di offerta turistica sostenibile e rispettosa della natura, dell’ambiente e del patrimonio storico-architettonico.

Ospiti: 
Massimo Colombo, collaboratore scientifico di ViaStoria e già collaboratore scientifico nell’Inventario delle vie di comunicazione storiche della Svizzera per il Canton Ticino
Ambra Garancin i, presidente Reti dei cammini e responsabile dell’ organizzazione di volontariato culturale Iubilantes

Tags: vie, pellegrini, europei, antiche, Penisola, patrimonio, culturale, Giornata italiana dei Cammini Francigeni, 2013B, Millevoci

(http://www.viefrancigene.org/it/)

Giornata italiana dei Cammini Francigeni

ViaStoria - Centro per la Storia del traffico

Via Francigena - sito ufficiale

Organizzazione di volontariato culturale Iubilantes

Ogni giovedì in prima serata, Falò

Seguici con
Altre puntate