Il sacro del Ticino: itinerari di architettura e d'arte tra paesaggi lacustri e montani

Con Antonio Bolzani

giovedì 14/03/19 11:05
Battistero di Riva San Vitale Il sacro del Ticino: itinerari di architettura e d'arte tra paesaggi lacustri e montani, 14.03.19

Da qualche settimana in libreria si può trovare ed acquistare un bel volume che raccoglie, illustra e documenta il patrimonio architettonico e artistico ticinese, presentando tutti i principali edifici sacri del Cantone, organizzati lungo itinerari territoriali che ne facilitano la visita: il libro s’intitola “Il Sacro del Ticino. Itinerari di architettura e d'arte ed è stato scritto da Stefano Zuffi e da Salvatore Maria Fares. Sfogliando le pagine di questa nuova illustrata pubblicazione si appaga il desiderio ma soprattutto la curiosità di comprendere la storia e la cultura della Svizzera italiana e di scoprire o riscoprire la ricchezza di testimonianze di architettura, di arte e di scultura religiosa.

Nello scenario di spettacolari paesaggi lacustri e montani, il Canton Ticino ha saputo creare e mantenere una forte identità culturale intorno all'architettura sacra, che connota in modo inconfondibile il territorio, con una straordinaria densità e una grande varietà di soluzioni. Sullo sfondo c’è il millenario legame con la diocesi di Milano e di Como che ci aiuta a comprendere la storia. Così, lungo un arco di 1500 anni, si va dall'antichissimo battistero paleocristiano di Riva San Vitale agli edifici sacri contemporanei come la chiesa di Mogno di Mario Botta, passando per la stagione romanica dei maestri comacini e campionesi, per le raffinate presenze rinascimentali e per i sontuosi complessi barocchi di stucchi e affreschi.

Molti sono inoltre i capolavori d'arte presenti nelle chiese ticinesi: sculture, dipinti, cicli pittorici, alcuni dei quali davvero eccezionali per rarità e bellezza. E poi ci sono i campanili che nell’Ottocento stupivano gli illustri viaggiatori che valicavano le Alpi da nord e, guardando incantati, si meravigliavano per come da qualsiasi punto del Ticino fosse possibile scorgerli. Non c’è architettura che abbia un senso, senza il suo paesaggio intorno: i monumenti religiosi costituiscono quindi un valore aggiunto importante del patrimonio paesaggistico e artistico cantonale e noi, nell’edizione odierna, desideriamo rivisitarli in una sorta di affascinante viaggio in quei luoghi, in compagnia dei due autori del libro, alla scoperta appunto dei tesori religiosi, artistici e architettonici del Canton Ticino.

 

Ospiti:
Salvatore Maria Fares
, giornalista, esperto di arti visive e realizzatore di numerosi programmi dedicati al mondo dell’arte
Stefano Zuffi, divulgatore del patrimonio storico e culturale e storico dell’arte
Lara Calderari, ricercatrice all’Ufficio dei beni culturali del Dipartimento del territorio

 

Il Sacro del Ticino - 16.03.19, Presentazione del libro di Salvatore Maria Fares e Stefano Zuffi, Ed. Skira

L'ordine divino

Seguici con
Altre puntate