L’attualità di Anna Göldi

Con Sarah Tognola

giovedì 29/03/18 11:05
L'ultima strega d'Europa L’attualità di Anna Göldi

Si dice che la sua storia continui a dare fastidio. Nemmeno il tempo in questi casi lenisce il ricordo di una tragica ingiustizia. Anna Göldi o Göldin (Sennwald, 24 ottobre 1734 - Glarona, 13 giugno 1782), fu l’ultima donna ad essere condannata a morte per stregoneria in Europa. La sua riabilitazione è avvenuta nel 2007 e lo scorso mese di febbraio il museo glaronese dedicato ad Anna Göldi ha ricevuto una donazione privata di un milione di franchi. A dimostrazione, forse, che il caso, poi riconosciuto come “assassinio giudiziario”, non è definitivamente chiuso e offre spunti di riflessione attuali.

Come scrive la storica Nelly Valsangiacomo nell’introduzione al libro della scrittrice glaronese Eveline Hasler, “Anna, in sintesi, nello sguardo delle persone che la circondano è l’altra: la strega come metafora dell’alterità, come è evidenziato dalla costruzione sociale che ne fanno il potere giudiziario, i media, l’opinione pubblica. In questo senso, la storia della stregoneria, come un capitolo della storia del fanatismo è una storia attuale, poiché il fanatismo, a geometria variabile, è sempre pronto a risorgere, sviluppando una cieca e distruttiva lotta contro il male, e contro l’altro, che ne diventa l’ incarnazione”.

Ospiti:
Carlo Silini
, giornalista e scrittore
Chiara Milani, presidente del CIRE (Centro Insubrico Ricerche Etnostoriche) e responsabile della biblioteca comunale di Como
Alda Fogliani Delmué, giornalista, contadina, montanara

Ogni centesimo conta

Seguici con
Altre puntate