L’invisibile disagio che ci riguarda tutti

Con Nicola Colotti

lunedì 24/09/18 11:05
Esposizione itinerante “Invisibile – irritazione in nero” L’invisibile disagio che ci riguarda tutti, 24.09.18.MP3

Si inaugura sul Lungolago di Lugano una mostra itinerante che illustra metaforicamente, partendo da esempi concreti, quanto tra le diverse forme di disabilità (fisica, mentale, psichica) molte restano “invisibili” spingendo le persone che ne sono portatrici ad autoescludersi dagli spazi sociali e relazionali normalmente condivisi. Si calcola che in Svizzera una persona su cinque vive una forma di disabilità che rimane “invisibile” proprio perché esclude chi ne è portatore dall'accesso senza limiti ad ogni campo della vita sociale. Da qui torniamo a domande che quasi non osiamo più porci: Malattia e disabilità possono essere considerate come un difetto? Le persone con disabilità possono essere sane? Riflessioni che nascono attorno all'esposizione itinerante “Invisibile – irritazione in nero” e che ci mettono ancora una volta a confronto con i pregiudizi sociali e con la nostra “diversità” rumorosa che spesso copre il silenzio “invisibile” e nascosto delle persone disabili. 

Ospiti:
Raffaella Ada Colombo
, psichiatra e psicoanalista, Direttrice medica Clinica psichiatrica cantonale (CPC)
Valerio Fantin, organizzatore della mostra
Simona De Simone, collaboratrice di Pro infirmis
Danilo Forini, direttore Pro infirmis Ticino e Moesano

Impulse Invisibile – irritazione in nero

Ogni centesimo conta

Seguici con
Altre puntate