La Pro Ticino: la salvaguardia e promozione

dell’italianità in Svizzera - con Raoul Pescia e Giordano Elmer

mercoledì 03/08/11 13:05
La Pro Ticino: la salvaguardia e promozione dell’italianità in Svizzera

La lingua italiana perde terreno in Svizzera. Perde peso anche la Svizzera italiana. Ma che cosa si deve intendere per Svizzera italiana? E' un concetto territoriale che comprende Ticino e Grigioni italiano? O si deve considerare tutta la popolazione italofona del Paese? In questo discorso, tuttora aperto, si inserisce l'attività quasi centenaria della Pro Ticino (traguardo che si festeggerà nel 2015), con la sua "promozione della cultura ticinese e più in generale di quella svizzero-italiana, oltre che della lingua italiana". Una considerazione tratta dalla nota apparsa sul libro di Renato Martinoni, "La lingua italiana in Svizzera", SalvioniEdizioni, opera distribuita in questi giorni a tutti i soci dell'Associazione. Tema di cui diciamo con Raoul Pescia, presidente della Pro Ticino fino al giugno scorso, e con Giordano Elmer, il nuovo presidente centrale.

Tags: 2011B, Pro Ticino, Giordano Elmer, Raoul Pescia, Salvioni Edizioni, lingua italiana, traguardo, italofona, 2015, Grigioni

(TiPress)

Pro Ticno

Ogni giovedì in prima serata: Falò

Seguici con
Altre puntate