Un credito che divide

Democrazia diretta, Votazione cantonale sulla “Scuola che verrà”, con Sharon Bernardi e Amanda Pfaendler

giovedì 13/09/18 11:05
Un credito che divide, 13.09.18

 

E' la prima volta in Ticino che si vota su un credito di sperimentazione. Il 23 settembre in Ticino si decide del futuro dei quasi 7 milioni di franchi per il progetto "La scuola che verrà", frutto di anni di consultazione e appoggiato dalla maggioranza dei partiti in Parlamento. La fase di test è prevista in 7 sedi in totale, si tratta di un diverso modo di insegnare, con ore di lezione, soprattutto alle scuole medie, in gruppi ridotti e una valutazione in base alle competenze e non unicamente alla nota.
Per i referendisti (UDC, Arealibeale, Udf e parte della Lega dei ticinesi) quei 7 milioni non sono da non spendere: si rischia di abbassare il livello scolastico.

A Millevoci/Democrazia diretta si confrontano il consigliere Manuele Bertoli e il presidente democentrista Piero Marchesi.
Il pubblico potrà porre domande.

Champions League: Young Boys - Manchester United

Seguici con
Altre puntate