Gli archi della vita

Con Sarah Tognola

  • Condividi
  • a A
 

“Sì, sono noiosi i vecchi, hanno la deprimente abitudine di ripetere le cose dette un'ora fa, sempre le stesse. Le schiene ricurve, le labbra raggrinzite che si infossano per la mancanza dei denti. E quel continuo addormentarsi sulle poltrone, quei respiri sibilanti, quelle tossi cavernose? Con la difficoltà, in tanti che siamo, di starci tutti in questo ristrettissimo mondo, ci volevano anche loro! Poi c'è la cosa principale: a che servono, così inadatti alle esigenze della vita moderna? Chi vangava non ha più forza di vangare, chi correva in bicicletta siede inerte sulla soglia, chi scriveva poemi la penna gli si è arrugginita, chi cantava gli si è spenta la voce (…)”.  Così nelle “Cronache terrestri”  (1972) del giornalista e scrittore Dino Buzzati. Una riflessione che immortala una fase della vita che oggi per fortuna gode di ampio riscatto grazie anche alla crescente consapevolezza del valore della solidarietà intergenerazionale.

A Parliamone, Nonno e Nipote: Antonio Doninelli e Sofia Cremonesi. Per un confronto su temi d’attualità, ricordi, passioni, valori e patrimoni felicemente condivisi.